Categorie
ambiente

Le curve dell’ex modella Coco Austin esibite a Miami Beach

Coco Austin, al secolo Nicole Austin, la trentunenne modella californiana apparsa su playboy nell’edizione del marzo 2008, quest’estate ha esibito le sue curve, soprattutto il lato b ed il seno, sulla spiaggia di Miami Beach, coperta appena dal suo minuscolo bikini che, come lei stessa afferma, dato che odia i segni del costume, più è piccolo è, meglio è.

La modella, Miss Ujena 1998 in Messico all’età di 18 anni, aveva messo alcune sue foto sul social network Myspace, ma i censori del sito le hanno ritirate ritenendole troppo spinte, mentre  Twitter le ha invece lasciate in rete dove state intercettate da Heidi Montag che ha voluto subito conoscere la ricetta di un culetto simile.

Heidi, la star americana della serie di Mtv ‘The Hills’, recentemente sottopostasi a dieci interventi di chirurgia estetica che ne hanno alterato sensibilmente l’aspetto rendendola, questo il commento della madre, simile ad una Barbie, ha avuto subito la risposta alla sua domanda: allenamento con pesi, squat e salto per tenere le natiche in splendida forma.

Coco, che è stata ospite in diversi spettacoli televisivi statunitensi come Jamie Kennedy, Comedy Central Roast di Flavor Flav, The Late Late Show con Craig Ferguson e Law & Order: Special Victims Unit, attualmente è la moglie di Ice-T, oggi Rapper cinquantaduenne che all’inizio della sua vita a Los Angeles era un piccolo criminale dedito al protettorato di prostitute ma che ora si dedica alla musica ed incide singoli; il suo rap racconta le sue avventure e per questo viene chiamato “Iceberg Slim” (un protettore diventato scrittore e poeta).

Tra il sito di Beverly Hills che ha censurato le foto di Coco, e Facebook, il sito di Mark Zuckerberg, in questi giorni ci sarebbe stato un accordo, nell’aria già da circa un anno, grazie al quale Myspace permetterà a tutti i suoi utenti di sincronizzare i propri update con i profili del social network da 500 milioni di iscritti.

Gli utenti di MySpace, social network musicale, potranno inoltre condividere musica, foto e filmati con i propri amici sul sito in blu: a questo punto MySpace, che ha problemi di crescita ed il cui fatturato pubblicitario è in calo, comincerebbe ad essere più un sito di contenuti che un vero e proprio social network.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.