Karen Mulder/ La modella olandese finisce dietro le sbarre per stalking ai danni di un medico che l'avrebbe operata male

Karen Mulder/ La modella olandese finisce dietro le sbarre per stalking ai danni di un medico che l'avrebbe operata male

MI060209SPE_0124Nome in codice “La classe”. La modella Karen Mulder, 39 anni, negli anni ’90 era nota alle passerelle per la sua eleganza e il suo garbo. Qualità che la top model pare aver dimenticato. La Mulder è infatti finita in carcere per «stalking»: l’accusa è di aver ossessionato e reso la vita impossibile a una chirurga estetica che non l’avrebbe operata bene.

La donna si sarebbe infatti rifiutata di rimediare a un errore e lei avrebbe cominciato a perseguitarla con telefonate, a insultarla. Da qui la denuncia del medico e poi l’arresto a Parigi al commissariato dell’ottavo «arrondissement», quello degli Champs Elysées dove vive la Mulder.

Olandese, modella per caso a 17 anni perché vincitrice di un concorso,  Karen si è sempre definita così: «Non avevo nulla della bella ragazza. Non amavo il mio corpo e per questo non mangiavo. E anche quando fuori ero felice, dentro era un tormento».

Negli anni ’90 arrivò a essere pagata 10 mila dollari al giorno come Carla Bruni o Naomi Campbell. Nel 2000 il suo addio alle passerelle. Come tante sue colleghe vanta amori finiti male: quello per il play boy Jean Yves Le Fur (ex anche di Stephanie di Monaco) ad esempio. Poi fallimenti lavorativi come il suo tentativo di diventare cantante.

Una vita, quella della Mulder, che è stata anche colpita da violenze. Si dice che da piccolissima fu molestata da un amico di famiglia. Lei in tv avrebbe dichiarato di aver subito violenze anche dal padre e dal principe Alberto di Monaco. Accuse che smentì subito dopo, chiedendo scusa a tutti.

Dopo l’addio alle passerelle la sua vita è stata scandita da un via e vai dalle cliniche psichiatriche, dai tentativi di suicidio. Ora il triste epilogo dietro le sbarre.

Potrebbero interessarti anche...