ambiente

In arrivo la "pillola 5 giorni dopo". Non ha effetti collaterali

Il nuovo contraccettivo è già usato nel vecchio continenti in Gran Bretagna, Francia e Germania – Lo studio americano su 1241 donne apre anche le porte degli States al farmaco

La nuova pillola del giorno dopo è efficace anche se presa entro i 5 giorni dopo il rapporto sessuale a rischio e non ha effetti collaterali. Lo ha confermato uno studio pubblicato dal Journal of Obstetrics and Ginecologics, che prelude alla commercializzazione di questo farmaco, già autorizzato in Europa, negli Usa. Il contraccettivo tradizionale infatti bloccava a 72 ore, 3 giorni quindi, l’assunzione.

Lo studio ha preso in esame 1241 donne statunitensi che sono dovute ricorrere alla contraccezione d’emergenza, somministrando loro il farmaco a base di ulipristal acetato, che ha un meccanismo simile al levonorgestrel, quello della pillola del giorno dopo tradizionale. La pillola ha mostrato un tasso di successo del 97,9%, paragonabile a quello del levonorgestrel, ma a differenza di questo non ha evidenziato una perdita di efficacia nell’arco del periodo di somministrazione. Gli effetti collaterali, prevalentemente mal di testa, nausea e dolori addominali, sono stati definiti “da leggeri a moderati”.

La nuova pillola è prodotta dalla stessa casa farmaceutica francese del levonorgestrel, la Hra Pharma. L’Emea, l’autorità farmaceutica europea, l’ha autorizzata lo scorso marzo, mentre la richiesta di commercializzazione è datata maggio. Nel nostro continente è venduta in Gran Bretagna, Germania e Francia. In Italia è autorizzata la vendita solo di quella tradizionale, che necessita di prescrizione medica e in molti ospedali non viene somministrata perché considerata abortiva.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.