Categorie
ambiente

Dopo le dimissioni di Koehler, la Germania vuole un presidente donna

Ursula von der Leyen

Più della metà dei tedeschi, il 56,5 per cento, vorrebbe un presidente della Repubblica donna: è quanto emerge da un sondaggio realizzato dalla società Faktenkontor, che vede l’ex ministra della Famiglia e attuale ministra del Lavoro, Ursula von der Leyen, al primo posto con il 25 per cento delle preferenze.

Dopo le dimissioni del presidente Horst Koehler, nella graduatoria dei desideri degli elettori tedeschi per questa carica le prime tre posizioni sono occupate da donne: seguono la von der Leyen, infatti, l’ex “papessa” evangelica Margot Kaessmann (18,7 per cento) e l’ex candidata alla presidenza Gesine Schwan (12,9 per cento), che l’anno scorso era stata battuta proprio da Koehler.

Nel complesso, quindi, secondo questo sondaggio, il 56,5 per cento dei tedeschi preferisce una donna, mentre l’uomo più gettonato è l’ex ministro delle Finanze, Peer Steinbrueck, con il 12,5 per cento delle preferenze.

Mentre a Berlino proseguono le consultazioni tra i partiti di maggioranza per esprimere un candidato, prende quota il nome della von der Leyen (Cdu), che secondo indiscrezioni di stampa sarebbe la favorita della cancelliera Angela Merkel (Cdu).

Sempre secondo queste indiscrezioni, i liberal-democratici (Fdp), alleati della Merkel nel governo, hanno deciso di appoggiare un’eventuale candidatura della ministra. Il sondaggio Faktenkontor indica inoltre che il 40 per cento degli elettori vorrebbe di nuovo Koehler.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.