Categorie
ambiente

Gb/ Elizabeth Munro: incinta a 66 anni col metodo Ivf in Ucraina, sarà un record. Antinori critico

Si chiama Elizabeth Munro, è inglese, è una donna d’affari, ha 66 anni e tra un mese darà alla luce un bambino, battendo il precedente record inglese, appartenuto a Patricia Rashbrook che divenne madre a 63 anni.

Elizabeth, all’ottavo mese di gravidanza, è rimasta incinta artificialmente attraverso un trattamento IVF avvenutoelizabeth-munro-la-donna-incinta-a-66-anni in Ucraina con un donatore locale, visto che questo tipo di trattamento è alquanto sconsigliato in molti paesi d’Europa, soprattutto per una donna che abbia superato i 40 anni d’età. Per Elizabeth si tratta della prima gravidanza, dopo essere stata la matrigna dei tre figli del marito, prima del divorzio.

Adesso la donna è sola e nonostante la sua gravidanza abbia creato stupore e preoccupazioni lei non si scompone e cerca il più possibile di rimanere lontana dai riflettori: «Sono una persona molto riservata e non mi interessa alcun tipo di pubblicità, voglio solo stare col mio bambino», ha detto la donna.

Intanto però arrivano pareri medici che non vedono di buon occhio la vicenda di Elizabeth, il professore italiano Severino Antinori, esperto del trattamento IVF, anche con donne anziane, racconta: «L’età massima per una donna per avere un figlio dovrebbe essere molto meno di di 66 anni perché la durata media della vita è di 83 anni di età e il bambino ha bisogno di una mamma per i primi 18 anni. Inoltre i rischi per una madre che partorisce a 66 anni, sono molto elevati, ipertensione e rischio coma, tutto ciò è una cattiva scienza medica».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.