Maturità: Dante o bullismo? Studenti "bookmakers" sul web per il tema di italiano

Maturità: Dante o bullismo? Studenti "bookmakers" sul web per il tema di italiano

scuolaDante o Piandello? Integrazione o bullismo? Gli esami di maturità si avvicinano e sul web impazza il “toto tema” relativo alle tracce del compito di italiano.

Da sempre la prima prova è considerata fondamentale dagli studenti perché “chi ben comincia è a metà dell’opera”. Infatti, da qualche giorno i social network e i blog sono stati invasi da ipotetiche tracce. E non mancano le scommesse tra i giovani utenti che “sperano” in un autore piuttosto che in un altro, o che preferiscono una determinata tematica di attualità.

Per quanto riguarda la letteratura, i nomi che si fanno sono sempre i “soliti”: Ungaretti, Svevo, Moravia, Calvino, Pirandello, Pavese. Lo “spauracchio”, manco a dirlo rimane un “classico” come Dante: ancora peggio se dovesse essere scelto un canto del Paradiso.

Nel campo dell’attualità, la maggior parte degli alunni “punta” sulla crisi economica. Seguono la lotta al bullismo, l’integrazione e il più vago “diritti umani”. Il razzismo va sempre di moda, specie se riferito all’immigrazione e alla società multietnica. A questo proposito non manca l’ipotesi “religiosa” relativa alla diversità dei culti.

Infine ci sono le ricorrenze, e qui è sempre meglio sfogliare il calendario delle nascite “illustri”. Cento anni fa naque Ennio Flaiano, ma una traccia del genere sembra un’eventualità remota. ma quest’anno si festeggia anche il “centenario” per la nascita di Madre Teresa di Calcutta è già questo tema sembra più probabile. Camillo Benso conte di Cavour è nato nel 1810, esattamente 200 anni fa. Un argomento del genere sì che terrorizza i giovani “bookmakers” della maturità.

Potrebbero interessarti anche...