Categorie
ambiente

“Eolico un imbroglio da fermare”. Questa la dichiarazione di Ripa di Meana

Al contrattacco, ”un contrattacco” che liberi l’Italia ”dalla vergognosa speculazione” dell’eolico. E’ l’appello accorato di Carlo Ripa di Meana rivolto oggi durante una conferenza stampa convocata nella sede nazionale di Italia nostra a Roma. Ripa di Meana, dopo aver ricordato che anche il ministro dell’economia Giulio Tremonti, recentemente a Cortina, ”ha definito l’eolico un imbroglio da fermare”, ha invocato anche un intervento del presidente della repubblica Giorgio Napolitano per quello che a suo giudizio si configura come ”un assalto ai valori tutelati dall’articolo 9 della Costituzione”.

Ripa di Meana, presidente del comitato nazionale del paesaggio, ha stigmatizzato senza mezzi termini ”questa vergognosa speculazione (l’eolico, ndr.), un prelievo delle gia’ scarse risorse pubbliche, per arricchire gli speculatori di una finanza torbida”, sottolineando come ”sia ormai appurato che la criminalita’ organizzata nel nostro meridione, ma con la testa a nord, ha messo le mani sull’affare dell’eolico”, denunciando poi certe organizzazioni ambientaliste che sarebbero divenute, consapevolmente o inconsapevolmente, ”complici di questo sporco affare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.