Categorie
ambiente

Dopo il caldo intenso le piogge saranno più intense. Lo assicura l'esperto

ROMA La violenza del nubifragio che ha
colpito la zona intorno a Roma e' accentuata dal caldo insolito
degli ultimi due mesi – La violenza del nubifragio che ha
colpito la zona intorno a Roma e' accentuata dal caldo insolito
degli ultimi due mesi, un fenomeno destinato a ripetersi. Lo
afferma Massimiliano Pasqui, ricercatore dell'Istituto di
Biometeorologia del Cnr.

''Il temporale di questa mattina era atteso, e segna un po'
l'inizio ufficiale dell'autunno – spiega l'esperto – la violenza
di questo fenomeno e' accentuata dal caldo che dura da meta'
agosto: le perturbazioni atlantiche trovano il mar Tirreno e il
terreno a una temperatura molto piu' alta della media, e questo
da' un 'surplus' di energia che aumenta l'intensita' delle
precipitazioni''.

Il fenomeno, spiega Paqui, e' destinato a durare ancora: ''Ci
vorranno un paio di mesi prima che tutta l'energia in piu' venga
scaricata – continua – in particolare gia' dalla settimana
prossima ci aspettiamo una nuova perturbazione, piu' forte e
piu' estesa di questa, che colpira' soprattutto la Sardegna e il
nord Italia''.

Dietro il comportamento anomalo del meteo c'e' anche lo
'zampino' dei cambiamenti climatici: ''Uno dei segnali piu'
chiari e misurabili dei cambiamenti climatici e' proprio questo
– spiega Pasqui – aumentano i giorni caldi all'inizio e alla
fine dell'estate, con le conseguenze che vediamo. Queste piogge
cosi' forti peraltro non bastano a compensare la siccita' dei
mesi passati – sottolinea ancora il meteorologo – perche' i
terreni sono secchi, e quasi tutta l'acqua scivola via''.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.