Categorie
ambiente

Come sono ridotta!

Come sono ridotta!

“Piuttosto che andare a letto di nuovo col mio “ex” mi compro un vibratore!”

Si avviò con passo deciso verso un invitante sexy shop ed entrò spalancando la porta dicendo: “Il mio uomo mi ha lasciato, datemi una mano!”

“Più che una mano, signora, per consolarsi, a lei serve una qualche cosa che somigli più ad un braccio! Adesso ci penso io!” – Le disse il volenteroso addetto scomparendo nel retrobottega.

Lei uscì dal negozio con un sorriso perplesso e tirò fuori dalla busta quella promettente novità.

“Spero tu mi possa dare la “proporzionata” consolazione e soddisfazione!” – Disse ad alta voce.

Un passante, appena sceso dalle scalinate di una chiesa, ancora grondante d’acqua santa, la guardò inorridito.

Lo sguardo di lei si posò sulla faccia del passante, poi sull’oggetto che aveva in mano.

Si accorse che stava appassionatamente parlando ad un vibratore.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.