Categorie
ambiente

Cieco da 30 anni, grazie all'occhio "bionico" vede di nuovo

Peter Lane, grazie a questa tecnologia di cui è uno dei primi beneficiari, può vedere i contorni degli oggetti, e persino “leggere”.

blind_manUn uomo britannico cieco da trent’anni ha riacquistato parzialmente la vista grazie a un” occhio bionico”. A Peter Lane, 51 anni, sono stati impianti dei sensori nell’occhio: questi, collegati attraverso un processore elettronico a una telecamera montata su un paio di occhiali, inviano impulsi che il cervello trasforma in immagini parziali. Secondo la stampa inglese, Lane, grazie a questa tecnologia dell’azienda Americana Second Sight, di cui è uno dei primi beneficiari, può vedere i contorni degli oggetti e persino “leggere” (vede le lettere come una serie di punti e linee su uno schermo speciale).

L’uomo soffre di una malattia genetica degenerativa, la retinite pigmentosa, per la quale ha iniziato a perdere la vista quando aveva circa 25 anni. «Dopo tanto tempo passato senza vedere, è stato incredibile vedere lettere e parole su uno schermo speciale. Potevo leggere “dad” (papà), “cat” (gatto) e “mat” (tappetino)», ha dichiarato al Daily Mail.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.