Aids: virus Hiv presente in tigre preistorica

Aids: virus Hiv presente in tigre preistorica

virus-hiv

Il virus dell’Hiv sarebbe arrivato all’uomo non attraverso le scimmie, ma dal contagio di una tigre vissuta migliaia o milioni di anni fa. Lo rivelerebbe una ricerca condotta dall’Università di Rochester (New York) e pubblicata su Nature Structural & Molecular Biology.

I ricercatori americani hanno trovato tracce del virus all’interno del materiale genetico di una specie di predatore, forse infettato durante la caccia dal morso di una scimmia.

L’ipotesi allo studio degli scienziati è che in quel contatto primordiale si nasconda in realtà il meccanismo biologico che ha condotto all’infezione umana. Quanto la scoperta possa incidere sulla conoscenza della malattia e sulla ricerca di terapie efficace, spiega Robert Bambara, uno degli autori dello studio, è presto per saperlo.

La prossima tappa sarà capire quali strade abbia poi compiuto il virus tornando alla forma di infezione attiva nei primati.

Potrebbero interessarti anche...