Categorie
ambiente

Karlandrea, con la K/ No pollo, no pizza, no pappa al pomodoro

Ciao cari lettori, sono ancora Stefania la Blitzmamma..
Mi siete mancati ma non mi sono dimenticata di Voi….soprattutto di Voi mamme
che come me, siete sempre impegnate a gestire o a cercare di gestire al meglio
la Vostra giornata tra mille cose e mille microtraguardi da raggiungere..
Vi capisco eccome…
In questi giorni al piccolo Karlandrea (per modo di dire vista la stazza!) è successo un piccolo
inconveniente a livello dermico, più grave del solito.
Karlandrea dall’età di due anni è intollerante a diversi cibi come il pomodoro, le patate, le uova,
il pollo. le melanzane e ad altro ancora.
Una sofferenza è per lui non poter mangiare ciò che preferisce!
A quale bambino non piacciono le fragranti e salate patatine fritte?
Quale bambino rinuncerebbe ad una splendida pizza margherita con mozzarella filante e pomodorino fresco
rosso sgargiante?
Quanti bambini rifiutano una bella torta di marmellata fatta da mamma o da nonna
(o semplicemente acquistata nel forno più vicino) con uova fresche?
E ne vogliamo parlare del pollo allo spiedo?
Be’, Karlandrea deve rinunciare a tutto questo ma diverse volte, quando la tentazione vince sulla razionalità…
introduce nel suo corpicino anche questi cibi proibiti (per lui) con effetto alquanto evidente.
Inizia con arrossamenti nella zona oculare, piaghe nella parte posteriore del gomito sinistro e delle ginocchia,
associate a forte prurito.
Ma questa volta è stato ancora peggio!
Domenica scorsa è andato a casa di un suo compagno di classe e mangiando spaghetti al pomodoro e pollo
(la mamma dell’amichetto non era al corrente dei disturbi alimentari di Karlandrea)
il lunedì seguente si è svegliato con il viso gonfio, arrossato in più zone e con forte prurito.
Disperato lui e disperatissima io, siamo andati di corsa dalla pediatra che ci ha consigliato una crema al cortisone da spalmare
su tutto il viso per almeno una settimana…I risultati si stanno notando e Karlandrea più passano i giorni e più migliora ..
Per ora, posso tirare un sospiro di sollievo….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.