Nel 2020 un bambino su due nascerà da genitori non sposati

Nel 2020 un bambino su due nascerà da genitori non sposati

Nel 2020 un bambino su due in Italia nascerà al di fuori del matrimonio. Sono i parametri culturali che cambiano, il concetto di famiglia e di matrimonio che muta. Il cambiamento è già in atto ma corre più veloce della luce.

Già oggi il numero dei cosiddetti “figli naturali”, ovvero quelli nati da genitori non sposati, sono il 20% di tutte le nascite. Una percentuale molto ampia se confrontata con quella di appena dieci anni fa, quando le nascite al di fuori del matrimonio erano poco più di 50 mila. Una percentuale, però, che è destinata quasi a triplicarsi nel prossimo decennio, ridisengando di fatto il concetto italiano di famiglia e matrimonio. Secondo una proiezione statistica realizzata da Alessandro Rosina, docente di Demografia all’università Cattolica di Milano, nel 2020 in Italia oltre il 50% dei bimbi nascerà fuori dal matrimonio. Una vera e propria rivoluzione per il nostro Paese che comunque rimarrebbe uno dei più “tradizionalisti”. Secondo l”Ons, Office for National Statistics, infatti, nel 2014 in Gran Bretagna i neonati “naturali” saranno addirittura il 75%.

Attenzione però, avverte il professore Alessandro Rosina, il fenomeno non significherà la morte graduale del matrimonio. Perché se è vero che sempre più bambini nasceranno da genitori non sposati, è pur vero che questo avverrà solo perché il matrimonio viene rimandato, spostato in avanti. Quello che sta succedendo, spiega Rosina, è che le coppie scelgono di sposarsi “dopo”. Ossia dopo aver convissuto, e soprattutto dopo aver messo al mondo un figlio. “Le nozze non sono più le fondamenta di una famiglia – spiega il docente – ma sono in un certo senso il tetto. Arrivano cioè quando la coppia si sente salda, da fidanzati ci si trasforma in genitori e si sente il bisogno di dare stabilità alla propria unione e ai propri eredi. Allora, ma soltanto allora, si regolarizza l’unione”.

Potrebbero interessarti anche...