agenzie

Will e Kate: all'abbazia alberi vivi e pochi fiori tagliati

LONDRA – Per le nozze di William e Kate, l'abbazia di Westminster sara' adornata con cespugli e alberi vivi, molti dei quali provenienti dalle tenute reali. In linea con i criteri di sostenibilita' ecologica degli sposi, il fiorista 47enne Shane Connolly ha privilegiato le piante vive rispetto ai fiori tagliati, a parte, ovviamente, per i bouquet, per i quali lui e Kate si sono concentrati sul linguaggio dei fiori, investendo ogni mazzo di un significato particolare. ''Ho suggerito fin dall'inizio che le piante provenissero dalle tenute reali, perche' lei voleva che fossero britanniche, stagionali e biologiche quando possibile'', ha dichiarato Connolly, che ha definito Kate come la sua ''cliente da sogno''. Otto alberi di circa tre metri, sei aceri e due carpini, costeggeranno il percorso verso l'altare e saranno posti dentro a grandi fioriere costruite a Highgrove, la tenuta del principe Carlo nel Gloucestershire, su indicazione di Connolly. Fedele ad una tradizione inaugurata dalla regina Madre al suo matrimonio nel 1923, la sposa non lancera' il bouquet, ma lo posera' su una lapide dedicata al milite ignoto della Prima Guerra Mondiale, posta nell'abbazia. I fiori e le piante resteranno nell'abbazia fino al 6 maggio, cosi' che il pubblico li possa ammirare. In seguito gli alberi verranno piantati ad Highgrove, mentre molti dei fiori e delle altre piante verranno donati in beneficenza. .

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.