agenzie

Nascita pretermine? Scoperto il gene che ne è la causa

ROMA – Vedere la luce prima della trentasettesima settimana, il limite naturale di una gravidanza, e' un fattore di rischio per la salute del neonato. Un gruppo di ricercatori americani e finlandesi ha scoperto che dietro i parti pretermine c'e' l'azione di un gene. Gli studiosi che hanno pubblicato la loro ricerca su Plos Genetics hanno ipotizzato che alla base di una nascita prima del termine ci fosse una 'pressione evolutiva' e hanno comparato il corredo genetico umano con quello di altri primati. Dall'esame sono emersi 150 geni che si distinguevano per una 'evoluzione accelerata' ovvero sono mutati piu' velocemente negli uomini che nelle altre specie. I ricercatori, poi, hanno arruolato 328 madri finlandesi, alcune delle quali avevano avuto un parto pretermine e tra i 150 geni selezionati hanno individuato un solo gene legato alla nascita prematura: una variante di un recettore che stimola il follicolo, con l'azione di ormoni. ''Vorremmo prevedere quali sono le donne maggiormente a rischio per il parto pre-termine – ha affermato Louis Muglia del dipartimento di pediatria presso la Vanderbilt University di Washington – ed essere in grado di evitare che questo possa avere un impatto sul bambino, come la mortalita' e le complicanze a lungo termine dei nati prematuri''. .

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.