Miley Cyrus piange per vittoria Donald Trump VIDEO

Pubblicato il 10 novembre 2016 15.30 | Ultimo aggiornamento: 10 novembre 2016 15.54

Tags: , , , ,

 

N EW YORK – Tra le tante star deluse dal vittoria di Donald Trump c’è anche Miley Cyrus. La cantante conquista un posto sul podio con un video in cui piange. La cantante appare letteralmente sconvolta dall’esito del voto e non riesce a trattenere le lacrime. Alla fine, però, riesce ad “accettare Trump come presidente”.

Oltre Cyrus, dopo la delusione delle star già denunciata ieri, diverse star americane continuano a postare foto e video in cui appaiono tristi e commentano negativamente la vittoria di Donald Trump. Tra questi Lady Gaga, Madonna, Kate Perry, Bon Jovi, Bruce Springsteen, George Clooney , Michael Moore e molti altri. A niente sono valsi i loro endorsement per Hillary Clinton. E il giorno dopo la disfatta le reazioni social non si fanno attendere. Tra loro, ci sono anche Cher e Madonna, scese in piazza c con i manifestanti per protestare contro il neo presidente, in varie città degli Usa.

Come scrive il Corriere

“Lady Gaga rimane combattiva e su Instagram e Twitter pubblica le foto della sua protesta a New York sotto la Trump Tower: “Love Trumps Hate” recita il cartello che la star tiene in mano e che è diventata il motto delle proteste che sono scattate spontaneamente negli Usa dopo la vittoria di Trump (…)”.

“Clown tristi e piangenti: così Madonna commenta la sconfitta di Hillary che la cantante aveva sostenuto in ogni modo.(…) ”.

“Non si rassegna nemmeno Kate Perry che su twitter posta prima messaggi di disperazione (“Spazzerò via con le lacrime le mie ciglia finte questa notte”) e poi – mentre la protesta cresce nelle strade – di incitazione (“La rivoluzione sta arrivando”) ma anche di richiamo a manifestazioni democratiche e pacifiche”.

Il regista Michael Moore è stato un sostenitore della prima ora di Bernie Sanders. Da sempre impegnato a svelare i lati più oscuri dell’America, Moore si è unito alle proteste che si sono tenute a New York. Stessa cosa ha fatto Cher che tifa per i manifestanti dal suo account Twitter. Come testimoniano alcune foto postate da vari account, anche la cantante e attrice era tra i manifestanti a New York. “Se vince lui sarò costretta a lasciare il pianeta” aveva detto Cher prima delle elezioni.