Bruce Springsteen canta “Dancing in the dark” con nonnina di 91 anni VIDEO

Pubblicato il 3 marzo 2016 07.43 | Ultimo aggiornamento: 2 marzo 2016 18.55

Tags: ,

 
Bruce Springsteen canta "Dancing in the dark" con nonnina di 91 anni

S T PAUL – Bruce Spingsteen un mese fa aveva chiamato una donna di 89 anni sul palco a Toronto. Ora, il Boss lo fa di nuovo a St. Paul nel Minnesota. Qui, Springsteen ha invitato a salire sul palco un’altra nonnina, questa volta di 91 anni. La signora si chiama Jeannie Heintz ed ha ballato con il cantautore americano sulle note di “Dancing in the dark”.  La donna, a quanto pare, non era una nuova conoscenza del Boss: già nel 2009 aveva ballato in occasione di un altro concerto.

Il Boss intanto, si racconterà in un’autobiografia dal titolo “Born to Run”. Il libro sarà pubblicato il 27 settembre 2016 in contemporanea mondiale, e uscirà in Italia per Mondadori. Bruce ha lavorato alla sua autobiografia nel corso degli ultimi sette anni, iniziando nel 2009, dopo lo show con la E Street Band durante il Super Bowl. In “Born to Run”, Springsteen racconta la sua giovinezza a Freehold, nel New Jersey, tra “poesia, pericolo e buio”, elementi che hanno alimentato la sua immaginazione.

Descrive con estrema intensità lo slancio e il bisogno che l’hanno portato a diventare un musicista, i suoi esordi nei bar ad Asbury Park e l’ascesa della E Street Band. Con candore disarmante racconta anche per la prima volta la storia delle sue personali lotte, che hanno ispirato i suoi pezzi più belli e spiega come la canzone “Born to Run” riveli molto di più di quello che abbiamo sempre pensato.