Lucia Annibali, la sua storia in un film su Rai1, “Io ci sono”

Pubblicato il 22 novembre 2016 08.20 | Ultimo aggiornamento: 22 novembre 2016 08.20

Tags:

 
Lucia Annibali, la sua storia in un film su Rai1, "Io ci sono"

R OMA – Lucia Annibali, la sua storia diventa un film, “Io ci sono“. “Mi addolora la maggiore facilità con cui vengono compiuti i crimini contro le donne. Bisogna intervenire negli anni della formazione, e offrire ai ragazzi anche esempi maschili che incarnino valori positivi” dice Lucia Annibali, l’avvocato sfigurata dall’acido in un agguato commissionato in seguito a una relazione tormentata, e simbolo della lotta contro la violenza alle donne. La sua storia arriva su Rai1 con ‘Io Ci sono’, con Cristiana Capotondi (Lucia) Alessandro Avrenone (Luca Varani) e la regia di Luciano Manuzzi questa sera alle 21.15.

Il tv movie tratto dall’omonimo film libro di Giusy Fasano e Annibali, è una coproduzione Rai Fiction Bibi Film e prodotto da Angelo Barbagallo. L’avvocato oggi vive a Roma dopo la chiamata del ministro Boschi è consigliere giuridico del ministero delle Pari Opportunità, con una speciale attenzione alla violenza di genere. “Come dipartimento stiamo lavorando tanto; è una bellissima esperienza per me come donna che ha sofferto e che ha la possibilità di emanciparsi dalla sofferenza anche professionalmente”. I dati Istat rilevano che il 31,5 per cento delle donne fra i 16 e i 70 anni ha subito una forma di violenza fisica o sessuale. Cristiana Capotondi si dice onorata di essere stata chiamata ad interpretare il ruolo di Lucia. L’attrice spiga:

”Questa storia, come tante altre che accadono purtroppo quotidianamente, ci fanno interrogare. Il processo di emancipazione femminile non ha portato una maggiore unione fra i sessi. Spero che questo film lo guardino tanti uomini. I nostri fratelli, figli, compagni”.