Detox sociale: riconoscere (e allontanare) le persone tossiche

Pubblicato il 16 giugno 2017 12.26 | Ultimo aggiornamento: 16 giugno 2017 12.26

 
Detox sociale: riconoscere (e allontanare) le persone tossiche

R OMA – Detox sociale: riconoscere (e allontanare) le persone tossiche. Sono intorno a noi, si nutrono della nostra vitalità per fare i propri interessi. Alcuni non lo fanno apposta e nemmeno se ne rendono conto mentre altri utilizzano il proprio carattere come stratagemma per prevaricare sugli altri. Sono le cosiddette “persone tossiche”, fanno venire stress e smorzano gli entusiasmi. A volte arrivano ad abbassare la nostra autostima, ci mettono a disagio e creano ansia e tristezza. Può essere un amico, il partner ma anche un collega di lavoro. Non sono semplici da individuare ma ci sono alcuni tratti evidenti che ci aiutano ad identificarle. Ecco una serie di profili stilati da Marieclaire.fr e ripresi da marieclaire.it che ci aiutano a riconoscere ed evitare le persone tossiche:

1. Egocentrica. Si parte con il profilo più facile da riconoscere. Con lei si finisce per sentirsi completamente soli. Non le interessa nulla e nessuno all’infuori di sé, a meno che non sia un potenziale strumento per aumentare la fiducia in se stessa.

2. Invidiosa. Non è mai soddisfatta. Non si concentra sulla propria vita, ma su quella degli altri. Ha tutto, ma vuole ancora di più. È in gamba, ma gli altri lo sono di più. Non è mai soddisfatta e non dà il giusto valore alle cose e alle persone.

3. Guastafeste. Analizza in modo maniacale ogni dettaglio per trovare sempre e comunque il pelo nell’uovo per rovinare ogni situazione. In sostanza prova un sadico piacere nel creare infelicità negli altri!
 
4. Pettegola. Ha una curiosità insana, fa mille domande, spesso fuori luogo, riferisce cose che non dovrebbe e alle persone “sbagliate” per creare disagio e/o tensione gratuite.
 
5. Capricciosa. È come un bambino. Non è mai contenta e cerca di ribaltare ogni situazione a proprio vantaggio e dà sempre la colpa agli altri. Da evitare il prima possibile.

6. Vittima. È la più fastidiosa, senza dubbio. È pessimista e non è mai colpa sua. Decide di soffrire e cerca di avere la compassione di chi le sta intorno trasmettendo negatività.

7. Manipolatrice. Usa le persone per i suoi scopi. Cerca di conoscere punti di forza e di debolezza di chi le sta accanto per ottenere tutto quello che le fa comodo e che fa parte del suo piano.
 
8. Maestrina. Sa sempre tutto e meglio di tutti. Esamina, giudica ogni cosa, anche la più insignificante. Mette in evidenza sempre i difetti, mai le qualità. Scappare!!!

9. Arrogante. Non ha fiducia in se stessa e meno fiducia si ha più si è capaci di fare cose spregevoli. Indossa delle maschere per nascondere il suo senso di insicurezza.
 
10. Paranoica. La peggiore della lista. Pessimista, scontrosa, ansiosa e piena di paure. Starle vicino è il modo migliore per essere sempre tristi e negativi.