Schema, Italia: chi è Arianna Errigo, che ha trionfato al fioretto

Pubblicato il 20 luglio 2015 11.41 | Ultimo aggiornamento: 20 luglio 2015 11.41

Tags: ,

di Redazione LadyBlitz
 
Schema, Italia: chi è Arianna Errigo, che ha trionfato al fioretto

R OMA – Schema, Italia: chi è Arianna Errigo, che ha trionfato al fioretto. Il quartetto delle meraviglie: Arianna Errigo, Elisa Di Francisca, Martina Batini e Valentina Vezzali in Russia hanno di fatto staccato il biglietto diretto per l’Olimpo delle più grandi fiorettiste d’Italia, confermandosi campionesse del mondo per la terza volta domando in finale la temutissima Russia 45-36. Dopotutto, è dai Giochi Olimpici di Londra che il “Dream Team” del fioretto in rosa non sbaglia un colpo e conquista la terza gemma color oro consecutiva, ennesima medaglia di un’epopea gloriosa di successi. Di fatto, battere questa Italia composta da Arianna Errigo ed Elisa Di Francisca che, come dimostra il ranking 2015, non a caso sono oro e argento olimpici a Londra. senza contare la talentuosa Martina Batini e, ovviamente, la veterana nonché pluripremiata Valentina Vezzali che a 41 anni e più di 20 di successi ancora lotta e soffre come le colleghe più giovani.

Un vero e proprio quartetto dei sogni che ha raggiunto il culmine con l’ultima stoccata di Arianna Errigo, proprio lei che al fioretto individuale non ce l’ha fatta a confermarsi per terza volta consecutiva campionessa del mondo, battuta proprio dalla russa Inna Inna Deriglazova. E se una legge del contrappasso esiste davvero, ecco che è stata proprio la sua la stoccata finale che ha portato il quartetto di italiane a vincere contro le temutissime russe.

Ma chi è Arianna Errigo, vero e proprio concentrato di energia e determinazione? Nata a Monza nel 1988, a soli 26 anni Arianna si è conquistata un posto nell’Olimpo dell grandi schermitrici italiane. Specializzata nel fioretto, ai Giochi Olimpici di Londra 2012 ha vinto l’argento nella gara individuale, dopo aver superato in semifinale la pluricampionessa Valentina Vezzali e perdendo in finale, per un punto, contro Elisa Di Francisca. In seguito ha contribuito alla conquista dell’oro nella gara a squadre. Ricco anche il suo medagliere ai Mondiali con 6 ori, 2 argenti e 1 bronzo. Dal 2009 al 2014 ha vinto l’oro nelle gare a squadre agli Europei, collezionando anche 2 bronzi nelle gare individuali.

Come scrive lei stessa nel suo sito, Arianna ha la scherma nel sangue:

“Mi sono avvicinata alla scherma da piccolissima, all’età di 6 anni, grazie alla mia mamma, che mi ha invogliato a provare questo sport, portandomi al Club Scherma Monza. Lì ho mosso i primi passi in pedana col maestro Giuseppe Davidde, che ricordo sempre con immenso piacere e al quale devo davvero tanto.

Nel 2003 sono approdata alla Ginnastica Comense 1872, dove venivo seguita dal maestro Giovanni Bortolaso. Da Settembre 2012 sono iscritta alla nuova società Comense Scherma e ho lavorato da autodidatta per un anno, per poi scegliere come guida Giulio Tomassini, che però vive in Francia,Avignone. Nel 2006 sono entrata a far parte del Gruppo Sportivo dell’Arma dei Carabinieri”

Ancora, la Errigo spiega:

“La mia è una scherma estrosa e d’attacco, condita da una buona dose di impulsività, la quale mi porta spesso a chiudere gli assalti in tempi brevi, rapidi. Cerco sempre di creare io la situazione giusta per portare la stoccata al mio avversario, senza attendere un suo errore decisivo. Mi piace divertirmi e, nello stesso tempo, divertire e trasmettere emozioni a chi mi segue”