Vuoi restare incinta? Evita la liquirizia. Ecco perché

Pubblicato il 13 novembre 2016 07.00 | Ultimo aggiornamento: 11 novembre 2016 13.56

Tags: ,

 

L ONDRA – Stai cercando di restare incinta? Stai alla larga dalla liquirizia. Gli estratti di questa radice, infatti, contengono una sostanza che abbassa la produzione di estrogeni. E con il termine liquirizia si intende qualunque alimento che ne contenga gli estratti, come tisane, liquori, caramelle, dolci o quant’altro. La “colpa” è dell’isoliquiritigenina 

I ricercatori dell’Università dell’Illinois, negli Stati Uniti, hanno sottoposto alcuni topi da laboratorio ad un esperimento, scoprendo che la liquirizia riduce del 50 per cento i livelli di un enzima, l’aromatasi, che viene utilizzato dal corpo per stimolare la produzione di estrogeni. 

Jodi Flaws, professoressa di bioscienze e autrice dello studio, ha spiegato al Daily Mail: “In generale, quando si iniziano ad avere livelli bassi di ormoni, si iniziano ad avere problemi con la riproduzione. E dal momento che gli estrogeni sono importanti anche per la salute del cervello, delle ossa e del sistema cardiovascolare, se i livelli di estrogeni restano bassi per lungo tempo si possono avere dei problemi di salute. Al momento non ci sono prove, ma resta una possibilità”.

L’isoliquiritigenina è presente in tutti i derivati della liquirizia: non solo le radici di liquirizia e la liquirizia purissima, ma anche in tutte le caramelle e i dolci aromatizzati alla liquirizia. A volte viene anche utilizzata come aroma nelle sigarette.

Se potrebbe essere dannosa per la fertilità, d’altra parte la liquirizia si rivela un aiuto per prevenire alcuni tipi di tumore, come quello al seno, alla prostata e al colon.