Virus Zika, speranze da un farmaco contro il verme solitario

Pubblicato il 30 agosto 2016 15.30 | Ultimo aggiornamento: 30 agosto 2016 15.10

Tags:

 
Virus Zika, una speranza da un farmaco contro il verme solitario

B OSTON – Un comune farmaco per combattere la tenia potrebbe fermare il virus Zika. Il vermifugo, utilizzato normalmente contro il cosiddetto verme solitario, è il Nicolsamide, che è tra l’altro sicuro anche per le donne in gravidanza. Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Nature sarebbe in grado di ridurre la trasmissione del virus e potrebbe essere somministrato anche a uomini e donne esposti al virus come azione preventiva.

Per trovare un vaccino o una cura efficace da usare in fretta i ricercatori hanno analizzato 6mila composti già approvati dalla US Food and Drug Administration o da studi clinici. E i risultati fanno pensare ad una speranza di applicazione immediata contro il virus Zika. 

“In questo tipo di emergenza sanitaria globale non abbiamo tempo da aspettare”, ha spiegato uno degli autori, il virologo della Johns Hopkins University Hongjun Song. I risultati, seppur incoraggianti, dovranno essere replicati fuori dal laboratorio: “Non c’è ancora nessuna prova che il Nicolsamide possa essere efficace, ha aggiunto Song, Sono necessari ulteriori studi su animali e dopo trial su esseri umani”.

Il fatto, però, che il vermifugo sia risultato sicuro in altri studi potrebbe velocizzare drasticamente il processo. “Questo è il primo passo verso una terapia che può fermare la trasmissione della malattia”, ha aggiunto Hengli Tang, professore della Florida State University.