Tumori, bere alcolici (anche poco) aumenta il rischio di cancro

Pubblicato il 28 giugno 2016 13.30 | Ultimo aggiornamento: 29 giugno 2016 10.38

Tags: ,

 

W ELLINGTON – Bere alcolici aumenta davvero il rischio di tumore, anche se se ne consumano in quantità moderata. L’allerta è stato lanciato da uno studio della Università di Otago, in Nuova Zelanda, che ha notato come bastano due drink al giorno per aumentare le probabilità di ammalarsi di cancro al seno, ma anche per essere più esposti al rischio di tumore alla bocca, al fegato, all’esofago, all’intestino, alla faringe e alla laringe.

I ricercatori hanno scoperto che proprio l’alcol era la causa di 236 casi di tumore letale in persone sotto gli 80 anni in Nuova Zelanda nel 2012.

La professoressa Jennie Connor, autrice dello studio, sostiene che soprattutto i risultati relativi al cancro al seno sono particolarmente preoccupanti.

“Circa il 60 per cento di tutti i tumori legati al consumo di alcol in Nuova Zelanda era di donne con cancro al seno. Noi stimiamo che 71 casi di morte per questo tumore nel 2007 e 65 casi nel 2012 sono stati causati proprio dal bere alcolici, e un terzo di questi casi era correlato a quantità di alcolici inferiori a due drink al giorno. Nonostante il rischio di cancro sia più alto in chi beve molto, ci sono anche casi di donne che bevevano poco ma che per questo si sono ammalate”.

Lo studio, condotto in collaborazione con il Global Burden of Disease Alcohol Group e pubblicato sulla rivista Drug and Alcohol Review, si basa su alcune ricerche precedenti che hanno identificato che un terzo delle morte legate all’alcol in Nuova Zelanda avevano associazioni con il cancro più che con altre patologie.

I tumori che sono noti per essere causati dall’alcol sono quelli al seno e all’intestino, ma ci sono stati anche casi di cancro alla bocca, alla faringe, all’esofago, alla laringe e al fegato.