Tumori, 1 italiana su 3 si ammalerà. Ecco come prevenire il cancro

Pubblicato il 5 maggio 2015 12.00 | Ultimo aggiornamento: 5 maggio 2015 10.10

Tags:

di redazione Ladyblitz
 

R OMA – Una donna italiana su tre si ammalerà di cancro nel corso della sua vita. Il dato implacabile arriva dalla Fondazione Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, citato da Vera Martinella sul Corriere della Sera.

I tumori più diffusi tra le donne sono cinque: seno, colon, tiroide, utero e polmone. Per fortuna, però, i tassi di sopravvivenza sono piuttosto elevati: a cinque anni dalla diagnosi è ancora vivo l’87% delle donne operate di tumore al seno, il 63% di quelle curate per tumore del colon, il 96% delle trattate per tumore alla tiroide e il 68% di quelle che hanno avuto una neoplasia dell’utero. Unica eccezione in negativo è quella del tumore al polmone: in questo caso il tasso di sopravvivenza si abbassa drasticamente al 18%. Mentre le diagnosi aumentano: ogni 12mila nuovi casi l’anno.

Del resto, spiega al Corriere della Sera Eva Negri, capo dell’Epidemiologia all’Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri di Milano,

“Un nostro studio pubblicato nel 2013 lo aveva purtroppo previsto: molto probabilmente entro il 2015 il tumore al polmone supererà quello al seno come principale causa di morte per cancro tra le donne europee”.

Se questo è il quadro gli esperti insistono su un punto: la prevenzione. Come scrive Martinella,

“quasi sette donne su dieci potrebbero non ammalarsi se solo non fumassero, seguissero un’alimentazione corretta, evitassero il sovrappeso e facessero attività fisica regolare. Le cattive abitudini sono responsabili anche di tanti casi di tumore del colon: è ormai scientificamente provato che la sedentarietà, i chili di troppo, l’eccessivo consumo di alcolici e una dieta sregolata (poca frutta e verdura, troppi cibi grassi e troppa carne, specie quella rossa) fanno lievitare concretamente le probabilità di sviluppare una neoplasia dell’intestino”.