Tumore del sangue: 1 caso di cancro su 10 in Italia

Pubblicato il 6 ottobre 2015 12.00 | Ultimo aggiornamento: 5 ottobre 2015 20.51

Tags: ,

di Redazione Blitz
 
Tumore del sangue: 1 caso di cancro su 10 in Italia

F IRENZE – Tumori del sangue, se ne parla poco, eppure è molto più diffuso di quanto si possa pensare. Su circa 300mila casi di cancro ogni anno in Italia, 32mila, ovvero più di uno su dieci, riguardano il sangue (come leucemie, linfomi e altre patologie).

Oggi molti malati possono guarire: il tasso di guarigione si attesta tra il 35% e il 40%. Il merito è dei progressi che negli ultimi anni ha fatto la ricerca scientifica. In particolare gli ultimi approcci alla malattia prevedono meno chemioterapia e più terapie con nuovi farmaci mirati. Il risultato è un aumento della qualità di vita del paziente, come è stato sottolineato durante l’ultimo congresso nazionale della Società italiana di ematologia che si è tenuto a Firenze.

I farmaci che vengono usati nell’ematologia per curare i casi di tumore del sangue sono prodotti che agiscono direttamente sulle cellule malate e che stanno portando risultati con una diminuzione della mortalità. L’incidenza delle leucemie è in crescita ma oggi la sopravvivenza a cinque anni per tutte le forme di leucemia si aggira intorno al 43% negli adulti, supera il 65% nella forma mieloide acuta e arriva al 90% nei bambini colpiti da leucemie linfoidi.