Superfood, 7 cibi sani che fanno bene alla salute e alla linea

Pubblicato il 29 agosto 2016 15.30 | Ultimo aggiornamento: 29 agosto 2016 15.08

Tags:

 
Superfood, 7 cibi sani che fanno bene alla salute e alla linea

M ILANO – Superfood: c’è anche un termine apposito per denominare i cibi che fanno particolarmente bene. Alimenti spesso trascurati dalla cucina di tutti i giorni, che contengono preziosi alleati per la salute e per la linea.

Il sito Huffington Post elenca sette di questi cibi preziosi che possono aiutarci non solo a stare meglio, ma anche a mantenere la linea.

  1. Sardine. Sono tra i pesci più ricchi di vitamine e sali minerali che rendono più acuta la mente, mantengono sano il cuore ed alzano i livelli di energia. Inoltre, le lische facilmente digeribili fanno delle sardine uno dei cibi più ricchi di calcio (che non contengono latte) in circolazione.
  2. Zucca. Oltre ad essere buona e versatile è un’alleata per dimagrire. Contiene infatti pochissime calorie e molte fibre, ma anche proteine. Ricchissima di betacarotene, protegge la vista e il sistema immunitario.
  3. Arachidi. Spesso neglette, tirate fuori solo in occasione degli aperitivi, sono dei preziosi legumi ricchi di grassi sani e proteine. Inoltre contengono biotina, vitamina che incrementa la produzione di cheratina, fondamentale per rinforzare capelli e unghie.
  4. Ostriche. Certo, a differenza delle sardine non sono proprio a buon mercato. Ma il loro alto contenuto di zinco aiuta a rafforzare unghie e capelli, e ad avere una pelle tonica e luminosa.
  5. Alghe marine. I giapponesi sono la dimostrazione di quanto questi vegetali del mare siano preziosi per l’organismo. Ricche di triptofano, contengono alti livelli di iodio, che agevola il corretto funzionamento della tiroide ed aiuta a tenere gli ormoni sotto controllo.
  6. Ribes nero. E’ il frutto di bosco più ricco di antocianine, antiossidanti che contrastano l’invecchiamento. Inoltre garantisce un apporto di vitamina C tre volte superiore a quello delle arance.
  7. Teff. Molti di voi probabilmente non ne avranno ancora sentito parlare. Si tratta di un antico cereale già utilizzato nell’Antico Egitto nel 3mila avanti Cristo. E’ ricchissimo di calcio, vitamina C e di fibre alimentari, che aiutano a mantenere il peso e i livelli di zucchero nel sangue.