Spuntini di notte nocivi per la linea e per la memoria

Pubblicato il 9 gennaio 2016 10.00 | Ultimo aggiornamento: 8 gennaio 2016 15.39

Tags:

 
Spuntini di notte, nocivi per la linea e per la memoria

L OS ANGELES – Non solo nemici della linea: gli spuntini di notte fanno male anche alla memoria. E’ quanto suggerisce uno studio pubblicato sulla rivista eLIFE e condotto da Dawn Loh della University of California, Los Angeles.

Gli spuntini notturni non godono di un’ottima reputazione perché in diversi studi sono stati sospettati di rovinare la silhouette. In questo esperimento, condotto sulle cavie da laboratorio, i ricercatori hanno indagato l’effetto degli spuntini notturni sulle funzioni cognitive come memoria e apprendimento.

Il team di Loh ha osservato due gruppi di topi, il primo che manteneva i propri ritmi normali, mangiando di notte e dormendo di giorno, mentre al secondo gruppo venivano serviti degli spuntini nella fascia oraria in cui normalmente i topi dormono.

Dallo studio è emerso che gli animali che indulgono in spuntini nelle ore in cui dovrebbero dormire mostrano sensibili defaillance mnemoniche e cognitive. Inoltre presentano anomalie nei livelli di certe proteine coinvolte in apprendimento e memoria.

E’ presto per dire se lo stesso avvenga quando noi indulgiamo in qualche spuntino notturno ma secondo Loh questi risultati potrebbero essere validi anche per gli esseri umani; non a caso i lavoratori notturni presentano performance inferiori a diversi test cognitivi.