Smettere di fumare, cibi che aiutano a ripulirsi da nicotina

Pubblicato il 14 marzo 2016 12.00 | Ultimo aggiornamento: 14 marzo 2016 11.59

Tags:

 
Smettere di fumare, cibi che aiutano a ripulirsi da nicotina

R OMA – Smettere di fumare? Ecco i cibi che aiutano il corpo a ripulirsi dalla nicotina. Frutta e verdura, soprattutto, ma non solo, come spiega Stefano Massarelli sul Secolo XIX. 

“Attraverso l’alimentazione è possibile disintossicare l’organismo e limitare i danni causati dal fumo, contrastando anche la dipendenza dalla nicotina e quindi la voglia di tornare a fumare”,

chiarisce al Secolo XIX Marcello Mandatori, docente di nutrizione olistica all’Università di Tor Vergata a Roma. Ecco allora che cosa mangiare per riprendersi dal periodo in cui si è fumato.

ANTIOSSIDANTI E VITAMINA C – Innanzitutto frutta e verdura ricca di vitamina C, che ha una notevole azione antiossidante, in grado di contrastare i radicali liberi che si producono con il fumo di sigaretta e che sono responsabili del processo di invecchiamento. Quindi via libera ad agrumi, kiwi, broccoli, pomodori, peperoni e cavolfiori. 

DEPURARE E STIMOLARE LA CIRCOLAZIONE – Ci sono poi degli alimenti che sono in grado di favorire l’eliminazione delle tossine dall’organismo, come carote, cetrioli, finocchi e sedano, che hanno un’importante azione depurativa. Mirtillo e melograno, invece, sono ottimi per stimolare la circolazione, andando a rafforzare la struttura dei capillari indeboliti dal fumo e a rinvigorire il tessuto connettivo che sostiene i vasi, portando alla formazione di nuovi globuli rossi che spesso perdono la propria funzionalità sotto gli effetti delle sigarette.

RIDURRE L’ANSIA – Per contrastare l’ansia tipica di chi smette di fumare può essere di aiuto l’insalata verde, che ha una azione sedativa sul sistema nervoso, oltre a depurare l’organismo. Se si ha voglia di masticare qualcosa per riempire il vuoto lasciato dalla sigaretta si può provare con la frutta secca o la liquirizia pura.

TISANE – Anche le tisane sono di aiuto per chi ha smesso di fumare. In particolare gli infusi a base di malva, verbena, finocchio e ortica hanno un’importante azione depurativa e disintossicante.

Per contrastare, invece, l’apatia di cui può soffrire chi smette di fumare possono essere di aiuto le tisane a base di rosa canina, ginseng e maté, pianta originaria dell’America Latina e dalle note proprietà toniche e stimolanti.

SOLANACEE – Infine un aiuto può arrivare dalle verdure che appartengono alla stessa famiglia del tabacco, ovvero le solanacee. Quindi si può combattere la voglia di fumare con melanzane, peperoni, patate, pomodori e peperoncino.