Sindrome del tunnel carpale, un po’ di zucchero per guarire

Pubblicato il 25 agosto 2016 13.00 | Ultimo aggiornamento: 25 agosto 2016 12.31

Tags:

 

T AIPEI –  Hai male al polso? Un cucchiaio di zucchero può aiutarti a farlo passare. Secondo uno studio condotto dall’ospedale generale di Taiwan, infatti, un’iniezione a base di zuccheri può aiutare contro il dolore provocato dalla sindrome del tunnel carpale, che solo nel Regno Unito colpisce un milione e mezzo di persone.

I ricercatori di Taiwan sono convinti che una soluzione a base di zucchero, in particolare destrosio, iniettata nella mano del polso dolente sia in grado di ridurre l’infiammazione e di stimolare la guarigione.

Ma che cosa è esattamente la sindrome del tunnel carpale? Si tratta di una malattia nervosa periferica caratterizzata da dolore ed intorpidimento delle dita della mano. Colpisce soprattutto le donne, ed in particolare quelle che fanno lavori in cui utilizzano molto le mani. Particolarmente colpiti sono infatti lavoratori come cuochi, addetti al confezionamento di pacchi o calzolai.

Tra i fattori che possono aumentare il rischio di soffrire di questa sindrome, c’è sicuramente l’ereditarietà, ma anche cambiamenti ormonali legati alla gravidanza, condizioni patologiche come diabete, artrite reumatoide e squilibri ormonali tiroidei. Anche la pratica di alcuni sport come il tennis e il bowling, o l’uso di strumenti musicali come la chitarra possono favorire l’insorgere di questa infiammazione.

In questo nuovo studio i medici di Taiwan seguiranno 60 pazienti con la sindrome del tunnel carpale e somministreranno loro una soluzione contenente acqua e destrosio. Già precedenti ricerche hanno evidenziato come iniezioni a base di destrosio possano aiutare a ridurre l’infiammazione in pazienti con l’osteoartrite, e studi condotti su cavie hanno mostrato che il trattamento può migliorare alcuni danni ai tessuti che causano la sindrome del tunnel carpale.