Prevenire tumori? Dieta mediterranea, olio, sport, niente fumo

Pubblicato il 7 marzo 2016 13.00 | Ultimo aggiornamento: 7 marzo 2016 12.24

Tags:

 
Prevenire tumori? Dieta mediterranea, olio, sport, niente fumo

R OMA – Prevenire i tumori? Si può, seguendo la dieta mediterranea, ricca di olio, facendo attività fisica e non fumando. La ricetta della vita sana è diventata anche lo slogan della XV edizione della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica (SNPO) promossa dalla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (Lilt), che si terrà dal 13 al 21 marzo con l’obiettivo di informare e sensibilizzare la popolazione sull’importanza della prevenzione anche contro i tumori.

Fondamentale, afferma la Lilt, è proprio una alimentazione sana. Solo in Italia, afferma il presidente Lilt Francesco Schittulli,

”tra 15 anni, il 20% della popolazione maschile e il 15% di quella femminile sarà obesa. Nel nostro Paese, un bambino su 10 con meno di 5 anni risulta obeso, e purtroppo un bambino obeso sarà un adulto malato. E’ opportuno, dunque educare i più giovani e sensibilizzarli su quanto sia fondamentale condurre una vita regolare e mangiare bene. Per questo la Lilt è impegnata, con il ministero dell’Istruzione, nelle scuole con progetti di educazione ai corretti stili di vita e alla sana alimentazione”.

Ed in questo senso, ricorda la Lilt, ‘regine della prevenzione’ è la dieta mediterranea, ricca di frutta fresca, di verdura e povera di grassi. Un ruolo preventivo fondamentale è poi quello svolto dall’olio extra vergine di oliva, simbolo della Settimana nazionale, ‘prezioso’ per le sue qualità protettive nei confronti di vari tipi di tumore grazie al suo contenuto di antiossidanti e di acidi grassi omega 3, quelli che fanno bene alla salute, e alla bellezza.