Papilloma virus aumenta rischio di tumore a collo e testa

Pubblicato il 26 gennaio 2016 16.00 | Ultimo aggiornamento: 26 gennaio 2016 15.35

Tags: ,

 

W ASHINGTON – Papilloma virus (HPV) aumenta i rischi di sviluppare diversi tipi di tumori della testa e del collo di almeno sette volte.

A rivelare la pericolosità del virus, già noto per causare la maggior parte dei tumori della cervice uterina, è un nuovo studio americano dell’Albert Einstein College di Medicina di New York pubblicato su ‘Jama Oncology’, la rivista dei medici americani.
Come spiega il sito Vita di donna, 

“Il papilloma virus umano è un’infezione molto frequente, che la maggior parte delle donne prende almeno una volta nella vita. In genere non causa alcuna alterazione e si risolve da sola. In una minoranza di casi provoca delle lesioni a livello del collo dell’utero. La maggior parte delle lesioni guariscono spontaneamente ma alcune, se non curate, progrediscono lentamente verso forme tumorali”.

I ricercatori hanno analizzato i dati relativi a 96.000 volontari, sottoposti tutti al test per verificare l’eventuale infezione con il virus HPV, che si trasmette soprattutto attraverso i rapporti sessuali orali e che può essere individuato con una semplice analisi della saliva.

A distanza di quattro anni dal test, 132 partecipanti all’indagine hanno sviluppato un tumore della testa o del collo. Confrontando i dati tra i pazienti sani e quelli malati, gli studiosi hanno osservato un aumento delle probabilità di aver contratto il cancro tra le due e le 22 volte tra chi era stato infettato con il virus del papilloma.    

Gli esperti ritengono che circa il 70% dei tumori della testa e del collo siano legati al virus del papilloma.