Migliorare memoria e concentrazione: 7 consigli utili

Pubblicato il 21 marzo 2016 09.30 | Ultimo aggiornamento: 21 marzo 2016 09.21

Tags: , ,

 
Migliorare memoria e concentrazione: 7 consigli utili

L ONDRA – Il vostro cervello non risponde più? La vostra mente ha bisogno di ricaricarsi e la memoria fa cilecca? Ecco alcuni esercizi semplici per tenere allenata la mente.

Si tratta, spiega il Daily Mail, di un breve elenco di sette suggerimenti utili per ricaricare la mente stilato dalla dottoressa Jenny Brockis, autore del libro ‘Future Brain: The 12 Keys to Create Your High-Performance Brain’ (Il furuto del cervello: dodici chiavi per creare un cervello ad alta performance).

  1. NUTRI IL TUO CERVELLO CON I COLORI – La dottoressa Brockis sostiene che mangiare cibi colorati (naturalmente, si intende) aiuta ad aumentare le cellule della mente, migliora la concentrazione e la memoria e persino la nostra capacità di risolvere problemi. Quindi bene mangiare frutta e verdura di stagione, secondo i colori del momento. In particolare sono consigliate le verdure a foglia verde (come spinaci, bieta e broccoli), i frutti di bosco (mirtilli, fragole, ribes, ma anche ciliegie e prugne), ma anche uova e cioccolato fondente (con almeno il 70% di cacao), utile per la mente grazie al suo alto contenuto di flavoinoidi.
  2. FAI UN PISOLINO DI 20 MINUTI PRIMA DELLE 15 – Dormire migliora le prestazioni intellettuali e regola l’umore. Il pisolino è molto utile se si lavora, soprattutto se si fanno lavori che richiedono alte prestazioni cognitive. Addirittura uno studio dell’Università Cartesio di Parigi sostiene che un pisolino di 20 minuti è in grado di migliorare del 40% le performance della mente. Per non avere problemi di insonnia, però, meglio fare il pisolino non oltre le tre del pomeriggio.
  3. SII CURIOSO/A – Questo consiglio lo si può mettere in pratica imparando nuove cose, quelle che ci interessano. L’importante è avere qualche interesse. Non importa di che cosa si tratta: può essere la voglia di suonare uno strumento musicale, di ballare, di prendere lezioni di pittura, ma anche semplicemente fare un puzzle ogni settimana o imparare delle parole nuove, magari in un’altra lingua, ogni giorno.
  4. GIOCA AI VIDEOGAME – Certo, questo consiglio sembrerà strano. Eppure anche i videogiochi, se non se ne abusa, possono aiutare la mente e renderla più svelta e sveglia.
  5. FATE MEDITAZIONE AL LAVORO – In Italia sembrerà qualcosa di strano, ma in alcune aziende americane esiste la figura del “Chief Happiness Officer”: colui o colei che è preposta a migliorare il livello di felicità, o quanto meno di serenità e soddisfazione dei lavoratori. E proprio il Chief Happiness Officer di Google, Chade-Meng Tan, ha introdotto nel 2007 in azienda programmi di meditazione. I datori di lavoro di colossi come Apple o The Huffington Post hanno scoperto che far seguire corsi del genere ai propri dipendenti migliora la produttività, riduce le malattie legate allo stress e anche il numero di errori, e migliora la memoria dei lavoratori.
  6. TROVA IL TUO GRUPPO E FAI SQUADRA – Gli esseri umani sono esseri sociali che migliorano quando sono in gruppo. Questo perché il nostro cervello è fatto per costruire relazioni. Solitamente le persone con cui ci troviamo meglio sono quelle più simili a noi. Secondo la dottoressa Brockis avere delle buone relazioni con gli altri e un gruppo di amici tra i colleghi è fondamentale anche per il nostro cervello.
  7. CAMMINA O CORRI PER MEZZ’ORA OGNI GIORNO – L’attività fisica migliora l’afflusso di sangue al cervello, stimolando la generazione di tessuti neuronali e la flessibilità del cervello. In particolare fare mezz’ora di attività fisica al giorno migliora l’apprendimento, la memoria e la concentrazione, oltre a ridurre stress, ansia e depressione.