Melograno, il frutto che allunga la vita (davvero)

Pubblicato il 20 luglio 2016 15.30 | Ultimo aggiornamento: 20 luglio 2016 15.09

Tags:

 
Melograno, il frutto che allunga la vita (davvero)

L OSANNA – Melograno, il frutto che ti allunga la vita e previene il cancro. Questo dolce frutto originario dell’Iran è un vero e proprio ‘superfood’, in grado di contrastare il processo di invecchiamento grazie al suo alto contenuto di antiossidanti.

La conferma arriva da uno studio condotto all’Ecole Polytechnique Fédérale di Losanna, in Svizzera, che rivela che una molecola presente nelle melagrane e che viene elaborata dai microbi dell’intestino umano permette alle cellule muscolari di proteggersi contro una delle principali cause di invecchiamento.

Gli esperimenti condotti sui topi da laboratori hanno mostrato risultati sorprendenti. Studi clinici sono in corso, ma questi primi risultati sono già stati pubblicati sulla rivista ‘Nature Medicine’.

I ricercatori hanno identificato una molecola che, da sola, è in grado di ristabilire la capacità delle cellule di riciclare i mitocondri (i loro ‘centri d’energia’) difettosi: si chiama urolitina A ed è una sostanza completamente naturale con un potente e misurabile effetto. Negli studi sui topi è stato osservato un processo di riciclo cellulare, con un 42% in più di resistenza durante l’allenamento fisico.

Le melagrane in realtà non contengono la miracolosa molecola, ma piuttosto il suo precursore, convertito in urolitina attraverso i batteri che popolano l’intestino. A causa di questo, la quantità di urolitina può variare ampiamente, a seconda della specie animale e della flora batterica presenti nel microbioma intestinale di chi consuma melagrane. E alcuni individui non la producono affatto. Gli esperti però stanno lavorando per sviluppare un metodo per fornire dosi finemente calibrate di urolitina A pronte per il consumo.