Maturità, la dieta perfetta per gli esami

Pubblicato il 13 giugno 2017 11.00 | Ultimo aggiornamento: 12 giugno 2017 15.30

 
Maturità, la dieta perfetta per gli esami

M ens sana in corpore sano, dicevano gli antichi romani. E anche per arrivare al meglio agli esami di maturità (ma non solo quelli) è fondamentale non soltanto studiare, ma prendersi cura di sé. Anche con una corretta alimentazione.

In questi giorni di stress, caldo e bisogno di concentrazione è fondamentale seguire una dieta leggera ma ricca di nutrienti. Importante più che mai è la prima colazione, che aiuta la concentrazione, la memoria e il livello di attenzione.

Il menù equilibrato per il primo pasto della giornata è composto da cereali, che apportano zuccheri a lento rilascio, latte o yogurt, (ricchi di calcio) e un frutto (che ha vitamine e sali minerali).

Per i giorni degli esami, poi, bisogna puntare sulla digeribilità, scegliendo alimenti leggeri, non farciti e poco grassi. I liquidi sono necessari più che mai per contrastare la disidratazione che può essere provocata dal caldo.

La frutta e la verdura contengono non solo vitamine e sali minerali, ma anche acqua. Bene anche la frutta a guscio, ricca di acidi grassi omega 3, importanti per il cervello: via libera, quindi, a noci, mandorle e nocciole, da sole o nel muesli, magari da aggiungere al latte o allo yogurt.

A cena, poi, sempre meglio non esagerare per evitare il rischio di non riuscire a digerire e quindi a prendere sonno. Banditi dolci, alcolici e caffè. Meglio optare per cereali integrali, carni bianche o pesce, cotti in modo semplice (al vapore è l’ideale). Limitare i condimenti e, in caso, conciliare il sonno con una camomilla o del latte caldo.