Massaggi in spiaggia, attenzione a dermatiti e micosi

Pubblicato il 18 agosto 2016 18.00 | Ultimo aggiornamento: 18 agosto 2016 17.35

Tags: ,

 
Massaggi in spiaggia, attenzione a dermatiti e micosi

R OMA – Massaggi in spiaggia a rischio dermatite. L’allarme arriva dalla Confederazione nazionale dell’artigianato e della piccola e media impresa (Cna) Benessere e Sanità, che in una nota dice di ricevere “proteste da tutta Italia contro le conseguenze dell’abusivismo che imperversa sulle spiagge”.

Cna sottolinea che i problemi derivano dalla scarsa igiene che può comportare un massaggio fatto con mani che passano da un trattamento ad un altro, da un cliente ad un altro, e possono trasmettere malattie cutanee come dermatiti e micosi.

Inoltre, sostiene Cna,

gli ambulanti usano olii e pomate senza etichette o di marche sconosciute e questi prodotti ignoti potrebbero arrecare a propria volta problemi alla pelle, reazioni allergiche, pericolosa foto-sensibilizzazione della cute. Ulteriori danni, anche di gravissima entità, perfino irreversibili, possono provocare gli operatori abusivi a clienti che soffrono di patologie, pur leggere, a nervi, muscoli, ossa. Secondo gli esperti, i massaggiatori di spiaggia, non avendo cognizioni tecniche nemmeno di base, con la loro azione possono causare contratture, lussazioni, fratture e anche problemi, più gravi, alla colonna vertebrale”.

Da qui la proposta della Confederazione al ministero della Salute per una campagna di informazione ad hoc, anche in lingua straniera, da avviare rapidamente per informare i villeggianti sui pericoli del ‘massaggio abusivo’ in riva al mare.