Mangiare camminando fa ingrassare: peggio che guardare la tv

Pubblicato il 24 agosto 2015 12.00 | Ultimo aggiornamento: 24 agosto 2015 10.18

Tags:

di redazione Ladyblitz
 
Mangiare camminando fa ingrassare: peggio che guardare la tv

L ONDRA – Mangiare camminando fa ingrassare. Un po’ come farlo guardando la televisione. La causa è la stessa: si è distratti da quel che si mette in bocca e così si finisce per mangiare più del necessario, andando più a scegliere cibi golosi che a saziare il senso di fame.

La prima regola per dimagrire, consigliano gli esperti, è concentrarsi sul proprio piatto, e su quel che c’è dentro. Solo in questo modo si smette di mangiare quando non si ha più fame.

Nel mirino dei ricercatori dell’Università del Surrey finiscono anche tutti coloro che pranzano davanti al computer. Eppure, avvertono, il rischio più alto se lo prende chi sgranocchia passeggiando: cibarsi camminando moltiplica il desiderio di alimenti golosi, cioccolato in primis, più avanti nella giornata.

Gli studiosi dell’Università britannica guidati da Jane Ogden hanno analizzato 60 donne, a dieta o meno, invitandole a consumare una barretta di cereali in tre diverse situazioni: al primo gruppo veniva mostrata una clip di cinque minuti della sit-com Friends, da guardare mangiando, al secondo veniva chiesto di mangiare la barretta camminando su e giù lungo un corridoio, e al terzo di consumarla comodamente seduti parlando con un amico o un’amica. Successivamente i partecipanti dovevano completare un questionario e affrontare una prova di assaggio con quattro tipi di snack a disposizione: cioccolato, bastoncini di carota, uva o patatine. I ricercatori hanno quindi valutato quanto e quale cibo fosse stato consumato, e da chi.

Dai dati raccolti è emerso che le donne a dieta mangiavano quantità maggiori di cibo durante la prova di assaggio se prima avevano consumato la barretta passeggiando per il corridoio. Gradivano in particolare il cioccolato, cinque volte in più rispetto altre partecipanti.