Mal di pancia e gonfiori? Forse colpa del glutine. Ma non è celiachia

Pubblicato il 20 maggio 2015 16.00 | Ultimo aggiornamento: 20 maggio 2015 15.59

Tags:

di redazione Ladyblitz
 
Mal di pancia e gonfiori? Forse colpa del glutine. Ma non è celiachia

R OMA – Soffrite di mal di pancia e gonfiori addominali? Forse la colpa è del glutine. Non che voi siate celiaci. Semplicemente potreste avere una “sensibilità” a questa proteina. Uno studio dell’Associazione Italiana Gastroenterologi ed Endoscopisti Ospedalieri (Aigo) ha infatti scoperto che spesso la sindrome da colon irritabile colpisce anche chi non è celiaco ma semplicemente non tollera bene il glutine.  Nello specifico i ricercatori hanno scoperto che il glutine è responsabile di un caso su quattro di colon irritabile. I sintomi sono gli stessi sintomi della celiachia, ma si tratta di due patologie diverse.

Per capire quale fosse la reale causa dei disturbi lamentati dai pazienti che soffrivano di colon irritabile i ricercatori li hanno privati di alimenti con glutine per tre settimane. Dopo questo periodo, l’alimento è stato reintrodotto ed è emerso che il 25% di loro manifestava di nuovo gravi sintomi.

Questi pazienti, quindi, erano “sensibili al glutine”, una patologia che potrebbe interessare tra il 5 e il 10% della popolazione italiana. Questo disturbo provoca sintomi simili a quelli della sindrome dell’intestino irritabile (dolore addominale, gonfiore) ma anche manifestazioni come eczemi, prurito, cefalea, che di solito insorgono a subito dopo aver ingerito cibi con glutine, e regrediscono molto rapidamente quando li si esclude dalla dieta.