La tua alimentazione è davvero sana? Ecco come scoprirlo

Pubblicato il 28 aprile 2016 08.00 | Ultimo aggiornamento: 27 aprile 2016 12.29

Tags:

 

R OMA – Quanto è sana la tua alimentazione? Ecco come scoprirlo. Molti, infatti, pensano di seguire una dieta bilanciata, di mangiare il giusto di ogni cosa, di avere i corretti apporti nutrizionali. Eppure spesso non è così. Soprattutto per quanto riguarda alcune vitamine e sali minerali. 

Un tempo, quando la spesa e quel che si metteva nel piatto erano dettati dalle stagioni, e si consumavano frutta e verdura fresche, questi problemi non c’erano. Ma oggi le cose stanno molto diversamente.

Il quotidiano britannico The Daily Mail ha raccolto i consigli della nutrizionista Emma Derbyshire, ed è emerso che ci sono alcune carenze comuni a gran parte della gente: riguardano soprattutto la vitamina A, la vitamina D, gli acidi grassi omega-3 e le proteine, che scarseggiano soprattutto d’inverno, quando invece tendiamo a mangiare di più e a consumare soprattutto cibi più calorici.

VITAMINA D – Un invito della dottoressa è di camminare, all’aria aperta si intende. In questo modo, più che mangiando, si rinforzano ossa e denti, grazie alla vitamina D del sole. Inoltre diversi studi hanno dimostrato che la vitamina D protegge da diabete, patologie cardiache, alcuni tipi di tumore, malattie mentali e demenza senile, e persino infertilità.

Durante l’inverno, quando la luce del sole scarseggia, è possibile trovare la vitamina D nel latte e nei latticini. Questi alimenti sono anche ricchi di calcio, il cui assorbimento è stimolato proprio dalla luce solare. Una alimentazione troppo ricca di proteine può far diminuire l’assorbimento di calcio. Quindi, secondo la nutrizionista Derbyshire, meglio evitare diete estreme come la Paleolitica.

VITAMINA A – Questa vitamina è utile per la vista. Si trova nelle carote, per esempio, e una sua carenza può addirittura portare alla cecità. I carotenoidi sono utili soprattutto se in famiglia ci sono casi di degenerazione maculare.

ACIDI GRASSI OMEGA 3 – Oltre che nei pesci come sgombro, salmone e sardine, questi preziosi grassi possono essere assunti attraverso degli integratori, in particolare quelli di olio di pesce, utili anche per abbassare i livelli di pressione sanguigna.

MAGNESIO – Tra i sali minerali è senza dubbio uno di quelli che dà maggiore forza ed energia. Se manca ci si può persino ammalare di diabete. Il magnesio, infatti, riduce i livelli di zucchero nel sangue e migliora la risposta glicemica nelle persone in pre-diabete. Il magnesio si trova, tra l’altro, nelle verdure a foglia, nella carne rossa, nei formaggi e nel pesce.