Jeans skinny, salute in pericolo. Donna australiana finisce in ospedale

Pubblicato il 23 giugno 2015 14.00 | Ultimo aggiornamento: 23 giugno 2015 13.53

Tags:

di redazione Ladyblitz
 
Jeans skinny, salute in pericolo. Donna australiana finisce in ospedale

R OMA – I jeans skinny, attillati come fossero una seconda pelle, possono fare male alla salute, danneggiando muscoli e nervi. Lo sa bene una donna donna australiana di 35 che proprio a causa di un paio di questi pantaloni è finita in ospedale con gravi problemi alle gambe.

Secondo i medici del Royal Adelaide Hospital and Department of Medicine  che l’hanno curata la donna è stata male proprio per l’effetto costringente dei jeans aderenti con cui aveva fatto un trasloco stando per molto tempo accovacciata.

La donna, che alla fine della giornata non riusciva più a camminare, per i medici aveva sviluppato una condizione definita sindrome compartimentale: la pressione tissutale aumenta e diminuisce la perfusione sanguigna. Detto in altre parole, il sangue  non riesce a circolare bene né ad arrivare dove dovrebbe. Questo stato provoca tumefazione dei muscoli, con dolore e gonfiore delle parti interessate. Alla donna è stata applicata una flebo e dopo quattro giorni è di nuovo tornata a camminare senza aiuto.

Ma sembra che il caso della donna australiana non sia l’unico. Altri medici hanno riferito di pazienti che avevano sviluppato formicolii alle gambe e intorpidimento dei muscoli dopo avere indossato jeans skinny.