Intervento chirurgico, statine prevengono complicazioni e morte

Pubblicato il 7 settembre 2015 13.00 | Ultimo aggiornamento: 3 settembre 2015 14.20

Tags:

di redazione Ladyblitz
 
Intervento chirurgico, statine prevengono complicazioni e morte

L ONDRA – Prendere farmaci a base di statine prima di un intervento chirurgico abbassa il rischio di morte e di complicazioni post-operatorie. E’ quanto hanno scoperto i ricercatori della McMaster University, in Canada.

In genere, le statine vengono normalmente prescritte per uso regolare ai pazienti con disturbi cardiaci o a rischio infarto o ictus. Ma sono date anche ai pazienti prima di un intervento al cuore per prevenire le complicanze post-operatorie.

Questo nuovo studio suggerisce di estendere la somministrazione delle statine a tutti i pazienti che devono sottoporsi ad un intervento. Lo studio ha coinvolto 15.478 pazienti sopra i 45 anni d’età che hanno affrontato un intervento chirurgico non cardiaco in otto Paesi tra il 2007 e il 2011. Ebbene, le statine hanno ridotto il rischio complicanze cardiovascolari del 17 per cento.

Le statine sono risultate legate anche a una minor probabilità del 43 per cento di morire per qualsiasi causa e a una riduzione del 52 per cento di morte a causa di un problema associato al cuore entro 30 giorni dall’operazione.