Insufficienza cardiaca da anziani? Ballate come Zorba il Greco

Pubblicato il 18 aprile 2016 10.30 | Ultimo aggiornamento: 18 aprile 2016 09.46

Tags: ,

 
Insufficienza cardiaca da anziani? Ballate come Zorba il Greco

S ALONICCO – Soffrite di insufficienza cardiaca e volete mantenervi in forma anche se non siete più proprio giovani? Ballate come Zorba il Greco. I pensionati che si dedicano ad attività tradizionali “possono camminare più rapidamente e più a lungo”. E’ quanto rivela uno studio condotto dalla Università Aristotele di Salonicco, in Grecia. Uno studio che ha scoperto i benefici della danza tradizionale greca sulla salute degli anziani, soprattutto di quelli che soffrono di insufficienza cardiaca. 

In particolare le danze tradizionali greche, con i loro movimenti e le loro coreografie, fortificano i muscoli delle gambe dei danzatori, anche di quelli anziani. E stiamo parlando, per quanto riguarda questo studio, di volontari con una età media di 73 anni.

Lo psicologo Zaharias Vordos, autore dello studio, ha sottolineato l’importanza di questo tipo di balli nei programmi di riabilitazione: “Siamo convinti che la piacevolezza di queste danze può allettare le persone nel percorso riabilitativo delle persone che soffrono di problemi cronici al cuore”.

Il dottor Vordos ha spiegato che i balli tradizionali greci sono stati presi in considerazione in quanto parte importante dei matrimoni e delle altre celebrazioni tradizionali, e popolari soprattutto tra le persone di una certa età.

Gli studiosi hanno osservato quaranta pazienti che soffrono di insufficienza cardiaca, che sono stati assegnati per tre mesi a diversi programmi di riabilitazione. Quelli che avevano seguito il programma che prevedeva i balli tradizionali avevano riscontrato, al termine del periodo di osservazione, notevoli benefici in fatto di salute, in particolare nella capacità di camminare e saltare, con un effetto corroborante sui muscoli delle gambe.