Influenza, meglio mangiare. Febbre, il digiuno è meglio

Pubblicato il 26 settembre 2016 11.30 | Ultimo aggiornamento: 26 settembre 2016 11.30

Tags: ,

 
Influenza, meglio mangiare. Febbre, il digiuno è meglio

N EW YORK – Influenza, meglio mangiare molto. Febbre, meglio digiunare. Sono queste le conclusioni di uno studio condotto dall’Università di Yale, che ha evidenziato come i batteri delle infezioni batteriche come la febbre si nutrano degli alimenti che ingeriamo, e quindi vadano affamati per combattere la malattia, mentre nel caso di infezioni virali come il raffreddore o l’influenza mangiare permette di dare forza all’organismo per combattere la malattia.

 

La ricerca è partita dall’osservazione che i topi, come gli uomini, all’inizio dell’infezione perdono l’appetito, ma quelli attaccati da virus ricominciano a mangiare molto prima degli altri. Per verificare la possibilità che ci siano differenze nel comportamento legate al tipo di infezione i ricercatori hanno usato dei topi infettati con influenza murina o con il batterio Listeria, nutriti a forza con glucosio o fatti digiunare.

L’alimentazione forzata è risultata deleteria in caso di infezione batterica, con i topi nutriti che sono morti, mentre quelli con il virus che hanno mangiato sono guariti in percentuale più alta rispetto a quelli sempre con l’influenza ma senza cibo. A causare la differenza di effetto, spiegano gli autori, è la diversa risposta dell’organismo agli agenti patogeni. Nel caso di infezione batterica c’è una grande produzione di radicali liberi, molecole molto dannose per l’organismo, che è contrastata dal digiuno. I virus non danno invece questo effetto, e quindi il corpo ‘richiede’ cibo per riguadagnare forza e combattere l’infezione.

Come ha sottolineato il dottor Andrew Wang, autore dello studio,

“Attraverso i millenni tutti gli organismi si evolvono per essere in sintonia con cosa vogliono le cellule. Le cellule richiedono alcuni nutrienti per eseguire dei compiti, e le preferenze per il cibo potrebbero essere il metodo usato dal corpo per dirci come sopravvivere meglio ai diversi tipi di infezione”.

Fra gli alimenti che più danno comfort quando si ha l’influenza l’unico ad avere una ‘giustificazione scientifica’ è la zuppa di pollo che, per uno studio pubblicato nel 2000, riesce a mitigare le infezioni.