Infarto, morte improvvisa è scritta in un gene

Pubblicato il 2 settembre 2015 15.00 | Ultimo aggiornamento: 1 settembre 2015 14.07

Tags:

di redazione Ladyblitz
 
Infarto, morte improvvisa è scritta in un gene

B ERLINO – Morire all’improvviso di infarto potrebbe essere tutta una questione genetica, scritta nel nostro Dna. I ricercatori dl St. Marien Hospital Mülheim in Germania hanno infatti identificato un gene associato alla morte cardiaca improvvisa.

La scoperta è avvenuta con l’aiuto di un defibrillatore cardioverter impiantabile (Icd) e ha aiutato a rilevare come un polimorfismo nel gene Gnas sia in grado di predire tachiaritmie ventricolari e morte cardiaca improvvisa.

I defibrillatori impiantabili sono indicati per i pazienti affetti da aritmie gravi. Monitorano continuamente il ritmo cardiaco del paziente e possono anche diagnosticare e trattare le aritmie, potenzialmente prevenendo una morte cardiaca improvvisa.

I ricercatori tedeschi hanno posto sotto osservazione 1.145 pazienti che avevano ricevuto l’impianto di un defibrillatore. I device sono stati usati per monitorare e memorizzare i dati di aritmia cardiaca e capire se geni specifici fossero associati a un aumentato rischio di tachiaritmie ventricolari potenzialmente letali.

Usando il monitoraggio e i dati di un campione di pazienti colpiti da morte improvvisa cardiaca i ricercatori hanno scoperto che un polimorfismo nel gene Gnas predice le tachiaritmie ventricolari e la morte improvvisa.