Ictus, un uovo al giorno abbassa il rischio

Pubblicato il 7 novembre 2016 12.00 | Ultimo aggiornamento: 7 novembre 2016 11.39

Tags: ,

 
Ictus, un uovo al giorno abbassa il rischio

B OSTON – Un uovo al giorno per contrastare il rischio di ictus. Dopo anni in cui questo piccolo tesoro alimentare è stato messo sotto accusa, additato come una delle cause dell’aumento di colesterolo e quindi del rischio cardiovascolare, un nuovo studio americano rivela che le uova hanno in realtà ottime capacità di proteggere dal rischio di ictus. Il loro consumo, spiegano i ricercatori dell’EpidStat Institute di Ann Arbor, nel Michigan, fino ad un uovo al giorno, riduce il rischio del 12%.

Secondo i risultati della ricerca il consumo di uova non è associato a problemi coronarici, mentre è legato a una riduzione del 12 per cento del rischio di ictus. Questi risultati provengono da una revisione sistematica e una meta-analisi di studi tra il 1982 e il 2015, in cui sono state valutate le relazioni tra l’assunzione di uova e malattie delle coronarie in 276mila persone e il loro consumo e l’ictus in 308mila.

Alexander Dominik, autore principale dello studio, spiega che devono essere approfonditi gli aspetti che portano a comprendere meglio la connessione tra il consumo di uova e il rischio di ictus. Tuttavia Dominik evidenzia che

“le uova hanno molti attributi nutrizionali positivi, tra cui antiossidanti, che hanno dimostrato di ridurre lo stress ossidativo e l’infiammazione. Sono anche un’ottima fonte di proteine, che è stata correlata con un abbassamento della pressione sanguigna”.

Un uovo grande, sottolineano per esempio gli studiosi, ha 6 grammi di proteine di alta qualità e antiossidanti come la luteina e la zeaxantina, presenti all’interno del tuorlo, così come le vitamine E, D, e A.