Fentanyl, analgesico più forte della morfina. Allarme overdose

Pubblicato il 20 marzo 2017 10.00 | Ultimo aggiornamento: 17 marzo 2017 13.26

Tags:

 
Fentanyl, analgesico più forte della morfina. Allarme overdose

A llarme fentanyl: le Nazioni Unite aggiungono il nome di questo potentissimo oppioide alla lista delle sostanze da tenere sotto controllo.

Il fentanyl è un potentissimo analgesico oppioide sintetico della classe delle fenilpiperidine, e il suo effetto è circa 100 volte più potente di quello della morfina.

Solo negli Stati Uniti nel 2015 è stato responsabile di oltre ventimila morte per overdose. Tra queste ci sarebbe anche quella che ha ucciso il cantante Prince. 

Negli Stati Uniti della crisi, che hanno riscoperto l’eroina, anche questo farmaco conosce una nuova giovinezza, se così si può dire. Sono sempre di più i casi di uso di fentanyl. Tanto da costringere le Nazioni Unite a definire questa sostanza una delle più pericolose al mondo.

 

Con la sua potenza il fentanyl è in grado di controllare dolori estremi, ma è spesso oggetto di abuso. Può essere anche 500 volte più forte della morfina, e diventare anche fatale, perché può provocare la morte per insufficienza respiratoria.

Può essere assunto sotto forma di spray nasale, per via orale o per via endovena. Spesso viene venduto come eroina alla massima potenza, oppure viene aggiunto all’eroina per amplificarne gli effetti.

Gli effetti a breve termine includono una notevole diminuzione del senso di dolore, euforia e senso di rilassatezza. Gli effetti a lungo termine, invece, vanno da possibili danni a diversi organi, in particolare al sistema respiratorio, all’aumento di morte per overdose. Possono anche provocare disturbi mentali, depressione e sbalzi di umore.

 

Secondo le Nazioni Unite, aver inserito il fentanyl nella lista delle sostanze pericolose e da controllare renderà ai criminali più difficile avere accesso a questo oppioide, e spingerà i vari Paesi a regolarne la produzione, la vendita e l’esportazione.