Dieta mediterranea, grassi buoni utili contro diabete, infarto

Pubblicato il 19 luglio 2016 15.30 | Ultimo aggiornamento: 19 luglio 2016 14.53

Tags:

 

B OSTON – La dieta mediterranea, con i suoi grassi buoni, come quelli di origine vegetale, può proteggere da malattie come cancro al seno, infarto e ictus e diabete. E’ quanto rivela uno studio retrospettivo condotto da Hanna Bloomfield, dell’Università del Minnesota e pubblicato sulla rivista Annals of Internal Medicine.

Come ha sottolineato la dottoressa Bloomfield, per anni ci è stato detto di limitare il consumo di grassi di ogni tipo e che i grassi sono comunque qualcosa che fa male alla salute. Questo, però, ha portato a un aumento del consumo di carboidrati molto raffinati e parallelamente non ha coinciso con la diminuzione di malattie croniche come il diabete, problemi cardiovascolari e obesità, tutt’altro.

Partendo da questa premessa gli esperti americani sono andati a vedere se il consumo totale di grassi tipici della dieta mediterranea (soprattutto grassi di origine vegetale, come quelli contenuti nell’olio di oliva e nella frutta, o i grassi del pesce e anche quelli saturi dei latticini) in qualche modo fosse associato a ridotto o aumentato rischio di malattie quali cancro, diabete, infarto o ictus.

E’ emerso che più si resta fedeli alla dieta mediterranea, indipendentemente dalla quantità di grassi consumati e quindi senza alcun limite per questa tipologia di nutrienti, più si è protetti dalle malattie. Il messaggio è quindi che una dieta sana come quella mediterranea può includere tanti grassi e non pone limiti al loro consumo, purché siano grassi ‘buoni’.