Diagnosi e cure sbagliate: medico deve dimostrarsi innocente