Diabete, presto cura definitiva con le cellule staminali

Pubblicato il 21 gennaio 2016 17.00 | Ultimo aggiornamento: 21 gennaio 2016 15.16

Tags:

 

R OMA – Diabete, presto una cura definitiva con le cellule staminali. La svolta è stata annunciata in un documento della Società italiana di diabetologia (SID), riferisce Il Mattino.

Nello studio, intitolato “Cellule staminali nella terapia del diabete”, si sottolineano i risultati della medicina rigenerativa nella lotta contro questa malattia, che colpisce tre milioni di italiani e i cui casi sono in continuo aumento in tutto il mondo.

Come ha spiegato al Mattino Lorenzo Piemonti, del Diabetes Research Institute-IRCCS Ospedale San Raffaele e coordinatore del Gruppo di Studio “Medicina rigenerativa in ambito diabetologico” della Società Italiana di Diabetologia (SID),

“Nell’ottobre del 2014 è iniziata la prima sperimentazione nell’uomo per la terapia del diabete di tipo 1, utilizzando cellule produttrici di insulina, derivate da cellule staminali. E sono in fase di traslazione nell’uomo almeno altri tre approcci simili. Va comunque sottolineato che la medicina rigenerativa con cellule staminali ha la potenzialità non solo di trattare, ma di guarire in modo definitivo il diabete”.

Ma quali sono le staminali da usare per la cura del diabete? Spiega sempre Piemonti:

“Le cellule staminali sono cellule primitive non specializzate, dotate della capacità di trasformarsi in diversi altri tipi di cellule del corpo attraverso un processo denominato differenziamento cellulare”.