Depressione e ansia, i 3 sport migliori per combatterle

Pubblicato il 15 aprile 2016 12.00 | Ultimo aggiornamento: 15 aprile 2016 11.38

Tags: , ,

 
Depressione e ansia, i 3 sport migliori per combatterle

R OMA  –  Ansia e depressione si combattono non solo con i medicinali: alcuni sport possono aiutare a combatterli. Sport o attività fisiche che aiutano a regolare il battito cardiaco e la respirazione, che ci fanno prendere contatto con noi stessi e ci aiutano ad allontanare i pensieri negativi. E se tra queste attività c’è lo yoga, cosa abbastanza prevedibile, più sorprendente è la presenza della corsa, vista per lo più come un modo per aiutare a dimagrire e a rimettersi in forma sì, ma solo fisica.

Come ha spiegato Ben Michaelis, ricercatore e psicologo evoluzionista, a Kathleen Mulpeter dell’Huffington Post,

“sappiamo che la vecchia separazione tra mente e corpo è ingannevole. Il corpo è la mente, la mente è il corpo. Quando ci prendiamo cura di noi stessi, stiamo aiutando l’intero sistema”.

Proprio per questo motivo anche le attività fisiche non sono solo fisiche: aiutano anche la nostra interiorità, il nostro senso di benessere (o malessere) in generale. Ecco allora i tre sport che aiutano di più chi soffre di ansia o depressione.

LA CORSA – Sicuramente aiuta a bruciare le calorie, ma i suoi benefici non finiscono certo qui. Riduce la voglia di abbuffate e abbassa il rischio di malattie cardiache. Ma non solo: basta correre cinque minuti al giorno per vivere più a lungo, secondo uno studio del 2014. La corsa, inoltre, migliora l’umore, come spiega Michaelis:

“Correre provoca cambiamenti durevoli nei neurotrasmettitori del buonumore, la serotonina e la norepinefrina, sia durante che dopo l’allenamento”.

Inoltre sembra che i movimenti ripetitivi della corsa abbiano sul cervello lo stesso effetto della meditazione.

IL TREKKING – Una passeggiata in mezzo ad un bosco o ad un parco ha un effetto calmante sulla mente. Spiega sempre Michaelis:

“È dimostrato che stare a contatto con piante, alberi e in particolare con alberi in decomposizione può contribuire alla riduzione dell’ansia perché queste piante emettono sostanze chimiche per rallentare il processo di decomposizione che, a quanto pare, fanno rallentare anche noi”.

LO YOGA – Uno studio del 2007 ha rivelato che coloro che seguono lezioni di yoga solitamente hanno una”significativa” riduzione dei livelli di depressione, rabbia, ansia, stress e sintomi nevrotici. Queste scoperte hanno convinto i ricercatori a raccomandare lezioni di yoga come trattamento complementare per la depressione. Continua Michaelis:

“La cosa straordinaria dello yoga è che, oltre agli esercizi di stretching e di rafforzamento di base, si concentra molto sulla respirazione, che aiuta a rallentare e calmare la mente”.