Denti e smalto, 5 abitudini naturali che fanno male al sorriso

Pubblicato il 6 aprile 2016 16.00 | Ultimo aggiornamento: 6 aprile 2016 15.35

Tags:

 
Denti e smalto, 5 abitudini naturali che fanno male al sorriso

R OMA – Acqua e limone appena svegli, frutta fresca e centrifugati: sembrano buone abitudini, sicuramente lo sono per la salute in generale e per la bellezza, ma non per i denti. Sono, infatti, tra le cinque abitudini apparentemente sane che mettono a rischio il nostro sorriso, come sottolinea Nicoletta Moncalero sull’Huffington Post.

Se un bel sorriso è qualcosa che piace a tutti, non tutti sanno che ben l’ottanta per cento dei problemi dentali più diffusi sono per lo più causati da attacchi di acidi che corrodono lo smalto. E questo a tutte le età.

Come ha spiegato all’Huffington Post Paola Continolo, specialista in Odontoiatria e Protesi dentaria,

“Lo smalto dei denti è un tessuto altamente mineralizzato ma sensibile all’attacco degli acidi che ne provocano l’erosione. Ogni giorno consumiamo alimenti e bevande che possono prendere parte al processo di erosione dello smalto, che può incidere sul nostro sorriso”.

Ecco allora che alcuni cibi e bevande possono corrodere il nostro sorriso. Si tratta di alimenti di tutti i giorni, come i succhi di frutta, il vino, l’aceto e il limone.

In particolare, poi, ci sono cinque abitudini apparentemente salutari che sono un vero pericolo per lo smalto dei denti. Eccole.

  1. ACQUA E LIMONE AL MATTINO – È il nuovo consiglio salutistico delle modelle, ma utile e facile per tutti. Bere al mattino, appena alzati, un bicchiere di acqua calda con il succo di un limone. Per i denti questa è un’abitudine dannosa: il ph è fortemente acido e rischia di danneggiare lo smalto dei denti. L’unica soluzione se non si vuole rinunciare a questa abitudine è usare la cannuccia.
  2. SPUNTINO DI FRUTTA FRESCA –  Lo consigliano tutti i nutrizionisti. Ma attenzione: la frutta è acida e zuccherina, meglio mangiarla tutta insieme e una volta solo al giorno
  3. LAVARE I DENTI DOPO IL DOLCE –  Anche questo è un errore. L’effetto di un alimento acido si manifesta già nei primi tre minuti. Meglio bere un bicchiere d’acqua che aiuterà a riportare il giusto ph all’interno della bocca.
  4. CENTRIFUGHE AL POSTO DEL PASTO –  Meglio puntare sulle verdure a foglia verde. La frutta che di solito viene utilizzata nelle centrifughe è spesso acida, comprese le mele, l’uva e i frutti di bosco. Nel caso di estratti meglio scegliere il metodo di spremitura lenta.
  5. ELIMINARE I GRASSI  –  Magari non faranno benissimo alla linea, ma per il sorriso i grassi sono importanti, soprattutto quelli monoinsaturi come l’olio d’oliva e polinsaturi come quelli contenuti nel pesce, nel sesamo e nei semi di lino. Anche sul cioccolato c’è da fare una precisazione: quello fondente è anticarie e antibatterico.